SALVINI HA RICICLATO IL PEGGIO: ARRESTO SINDACO DI FOGGIA ENNESIMA CONFERMA

  • Inviato il: 21/05/2021
  • Da: redazione

Si chiude nel più brutto dei modi una delle peggiori amministrazioni che la città di Foggia abbia mai avuto.
Questa mattina il sindaco Landella, insieme ad altri 4 amministratori, è stato posto agli arresti domiciliari per corruzione e tentata concussione. Quello di Landella e Iacovangelo fa seguito ai precedenti arresti di Riccardo Iaccarino, Bruno Longo e Antonio Capostosto tutti responsabili, secondo la magistratura, del reato di corruzione e concussione. Il sindaco che donò le chiavi della città a Salvini, che ha permesso a bande criminali di far prosperare a Foggia una delle più pericolose mafie in Italia, che ha fatto precipitare la città agli ultimi posti in Italia per vivibilità, che ha creato “un diffuso malcostume politico amministrativo dai risvolti penali di indubbio allarme e gravità” viene arrestato insieme a numerosi componenti del consiglio comunale.
Salvini in questi anni è cresciuto riciclando i peggiori politicanti in circolazione. Bisognerebbe fare un censimento di tutti gli inquisiti delle destre degli ultimi anni.
Salvini e Meloni, alzando il volume del razzismo e della demagogia antimmigrati, hanno cercato di far dimenticare la storia di malaffare sistemico che caratterizza il centrodestra in Italia.
Mentre distraevano i cittadini indicando gli immigrati come capro espiatorio gli sfilavano il portafoglio dalla tasca.
L’Italia ha bisogno di serie norme anticcorruzione non di semplificazioni come quelle del governo che rendono più facile delinquere a questi signori.
Il Partito della Rifondazione Comunista auspica che si faccia piena luce sui 7 anni di amministrazione di centro destra e che al più presto si inizi a lavorare, insieme alle forze sane del capoluogo dauno, affinché venga restituita alla città di Foggia la dignità e la credibilità che le spetta.
Maurizio Acerbo, segretario nazionale e Roberto Cappucci, segretario della federazione di Foggia del Partito della Rifondazione Comunista