News da Rifondazione.it

Non è il governo del popolo, ma rischia di sembrarlo se l’opposizione è quella del Pd

di Roberta Fantozzi -
Con il decreto sul “Reddito di Cittadinanza” e su “Quota 100” si è completata la manovra di bilancio del governo Lega-M5S. L’approvazione del decreto segna indubbiamente un punto per il governo, rispetto ai molti che scommettevano e tifavano perché questo non avvenisse.
Dunque è davvero il governo del “popolo” e del “cambiamento”?
No, non lo è, ma non per le motivazioni addotte dall’opposizione del PD o di FI.

Locatelli (Prc-Se): Basta dare credito ai padroni di Fca

“Ricordate i molti peana di qualche settimana fa da parte di tutte le forze politiche di centrodestra, centrosinistra, M5S  e da parte delle forze sindacali (esclusa la Fiom e i sindacati di base) nei confronti di FCA per i piani di investimento, di rilancio dell’occupazione?”, chiede Ezio Locatelli, segretario provinciale Prc-Se di Torino. “Aria fritta. In men che non si dica è cambiato tutto. Prima  Mike Manley, amministratore delegato di Fca, con la scusa di un supposto cambiamento delle condizioni di mercato, ha ritrattato tutto.

Lettera aperta al sindaco di Melissa

Da “Il Manifesto” (17/gennaio/2019)
vogliamo esprimerle la nostra gratitudine per l’atto di Umanità compiuto in occasione del salvataggio dei 51 migranti che sono approdati sulle coste di Torre Melissa.
L’aver soccorso con immediatezza e generosità uomini, donne e bambini stremati da un terribile viaggio, naufragati sulle coste del suo Comune e in pericolo di vita, dimostra che, nonostante la propaganda disumana contro i migranti dispensata a piene mani da questo Governo, la solidarietà è più forte della cattiveria e dell’odio ed è l’unico argine alla barbarie.

La gogna-spettacolo di Battisti e quell’Italia che ne gode

Sara Menafra*Quando esattamente ci siamo abituati a pensare che un condannato ha diritto al rispetto solo quando è o potrebbe essere innocente? Deve essere successo un passo per volta. In principio, ci siamo divertiti a esultare quando veniva catturato un “cattivo vero”. Un mafioso, magari, o un politico di peso. «Se l’è meritato», abbiamo detto in quella circostanza.

Trivelle, Lega e Pd uniti per i petrolieri, come sempre

«Anche sulle trivelle si ripete il solito copione di Tap e Tav in Val di Susa – dichiara Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea -. Il PD sostiene la posizione di Salvini che è la posizione del PD. Salvini è il garante dei poteri forti e del proseguimento delle politiche degli ultimi 25 anni. Si era schierato a favore del si al referendum no triv ma solo strumentalmente.

Pagine