News

Nel giorno dedicato ai defunti il governo italiano rinnova il via libera agli assassini e ai torturatori in Libia

  • Inviato il: 02/11/2019
  • Da: redazione

Il Memorandum per fermare i richiedenti asilo dalla Libia è da oggi ufficialmente rinnovato. Significa che ai 40 mila che fuggivano dalle torture, molti donne e bambini, fermati dalla cosiddetta Guardia costiera libica, se ne potranno aggiungere altrettanti nei prossimi 3 anni. Vale la pena ricordare che il Memorandum, causa diretta e indiretta di migliaia di morti in mare è stato voluto dal governo Gentiloni e dal ministro Minniti, gli stessi che invitano a costruire un fronte comune “antifascista”.

Categoria: 

Percorso della memoria 2019. Un pensiero e un fiore rosso per i compagni che non ci sono più

  • Inviato il: 02/11/2019
  • Da: redazione

Pubblichiamo con ritardo notizie relative a questa lodevole iniziativa accompagnando il testo dal video che la racconta.
Anche quest’anno, in occasione della ricorrenza dei defunti, Rifondazione Comunista di Terni promuove “Il percorso della memoria”.
L’iniziativa, avviata nel 2014 e giunta al sesto anno, intende ricordare i tanti compagni della sinistra comunista ed anticapitalista ternana che non sono più tra noi, con la deposizione simbolica di una rosa rossa sulle loro tombe.

Categoria: 

Aggiornamenti dal Medio Oriente

  • Inviato il: 01/11/2019
  • Da: redazione

PALESTINA: LIBERTA’ IMMEDIATA PER KHALIDA JARRAR !
Lo scorso mercoledi, alle 3 di notte, le forze israeliane hanno arrestato, per la quarta volta, Khalida Jarrar, femminista e deputata palestinese, irrompendo nella sua abitazione. Nelle stesse ore in cui veniva portata via, altri 8 attivisti nelle città di Ramallah e Betlemme sono stati arrestati dalle forze di occupazione israeliane.

Categoria: 

Da Prodi a Draghi

  • Inviato il: 31/10/2019
  • Da: redazione

di Roberto Musacchio -
Ho obbedito a Ciampi e alla UE. Così, in sintesi, Prodi dice a Lucia Annunziata parlando delle privatizzazioni fatte dal suo governo. “Allora chiedici scusa”, viene da dire a me. Eh si, vorrei proprio che si chiedesse scusa a chi come Rifondazione Comunista ha fatto di tutto per far si che la storia di quegli anni andasse diversamente. In modo che l’oggi potesse essere altro dall’incubo in cui viviamo.

Categoria: 

Sui risultati delle elezioni regionali in Umbria

  • Inviato il: 31/10/2019
  • Da: redazione

ll risultato delle elezioni regionali in Umbria era ampiamente prevedibile.
La destra aveva già conquistato tutti i principali comuni, perché non avrebbe dovuto vincere a livello regionale in elezioni anticipate a causa dell’inchiesta che ha travolto la giunta Pd?
Il governo Pd – M5S ha posto in essere o annunciato provvedimenti in grado di galvanizzare l’elettorato?
La coalizione umbra era destinata alla sconfitta come lo fu quella  “civica” in Abruzzo e quella post-arresto Pittella in Basilicata.

Categoria: 

L’arroganza di Trump contro Cuba

  • Inviato il: 31/10/2019
  • Da: redazione

Pubblichiamo questa nota di Geraldina Colotti, cui va la solidarietà delle compagne e dei compagni del Prc-SE.
Washington ordina e Madrid s’inchina. Leggere per credere. Avrei dovuto partire la mattina del 31 ottobre per Cuba, con il volo Air Europa delle 10,30. Avevo ricevuto un invito per partecipare al Convegno antimperialista all’Istituto Martin Luther King, che inizia il 1° dicembre. Avevo fatto il check in online, e pagato la valigia in più con la carta di credito. Avevo ricevuto la carta d’imbarco fino a Madrid e prenotato il posto fino a Cuba.

Categoria: 

Rifondazione: Chi ha paura di Draghi disoccupato?

  • Inviato il: 31/10/2019
  • Da: redazione

Sono passate poche ore dal passaggio di consegne da Mario Draghi a Christine Lagarde al vertice della BCE e fioccano per lui da destra e dal centro sinistra proposte di assunzione. In troppi lo immaginano esplicitamente come prossimo Presidente della Repubblica, da Prodi a Zingaretti. Anche Salvini non fa mistero di apprezzarlo e simile afflato sembra aver preso anche le gerarchie ecclesiastiche.

Categoria: 

Identità, appartenenza, sovranismo e populismo. Una doverosa precisazione.

  • Inviato il: 31/10/2019
  • Da: redazione

di Giorgio Riolo
Periodicamente, nella vita quotidiana personale e nella vita collettiva, occorrerebbe procedere a una sana pulizia mentale e a un sano rifarsi i fondamentali. È piuttosto un’autoprescrizione, non un consiglio destinato ad altri. È “catartico”. I greci usavano questo termine propriamente per indicare la purificazione, il purgarsi.

Categoria: 

Pagine