News

Slavoj Zizek: Il grande capitale utilizzerà tutti gli strumenti a sua disposizione per schiacciare i socialisti come Corbyn

  • Inviato il: 20/12/2019
  • Da: redazione

Il fallimento elettorale del Partito Laburista nel Regno Unito dimostra che, affinché la sinistra progressista abbia successo, dovrà diventare notevolmente più rivoluzionaria.

L’approccio “dolcemente, dolcemente” non funziona. Poiché, in un certo senso, le elezioni riguardavano la Brexit, la prima cosa che colpisce è l’asimmetria nella posizione dei due grandi partiti.

I Tories ripetevano costantemente il loro mantra di “Get Brexit done!”, Mentre la posizione del Labour era la peggiore possibile.

Categoria: 

Piemonte: fuori la ndrangheta dalla Regione, elezioni subito!

  • Inviato il: 20/12/2019
  • Da: redazione

“Ieri l’avvocato massone ex parlamentare Giuseppe Pittelli in Calabria, oggi l’assessore regionale Rosso in Piemonte arrestati nell’ambito di inchieste sulla ndrangheta. Pare che il partito della Meloni e in generale il centrodestra abbiano fortissimi addentellati con la ndrangheta in tutta Italia. Bisognerebbe fare una mappa degli indagati degli ultimi 10 anni e verrebbe fuori che da ogni indagine sbucano fuori esponenti della destra. Bene hanno fatto i figli di Borsellino a chiedere a Fratelli d’Italia di non usare l’immagine del padre.

Categoria: 

Fusione FCA – PSA: garantire il lavoro e non i dividendi degli azionisti

  • Inviato il: 19/12/2019
  • Da: redazione

FCA e PSA hanno confermato l’accordo per la fusione dei due gruppi esistenti in uno solo, che diventa potenzialmente, il quarto a livello mondiale. Le comunicazioni ufficiali contengono la conferma dell’impegno sull’elettrico e la generica volontà di non chiudere stabilimenti.
Attendiamo le scelte operative per capire se saranno fugate le giuste preoccupazioni dei dipendenti FCA, per valutare in modo più completo le ricadute sia in termini qualitativi che quantitativi dell’accordo sulle produzioni e l’occupazione in Italia

Categoria: 

Lettera a Jeremy Corbyn di Ken Loach, Brian Eno e molti altri

  • Inviato il: 19/12/2019
  • Da: redazione

A Jeremy Corbyn, deputato, leader del Partito laburista
Come artisti e scrittori, vorremmo ringraziarti per aver accresciuto la consapevolezza politica nel nostro paese a un livello mai visto dalla fine della seconda guerra mondiale. La tua umanità, il tuo coraggio e la tua ispirazione hanno mobilitato una nuova generazione di attivisti socialisti.
Gran parte del nostro lavoro riflette il mondo in cui viviamo e, come leader del Partito laburista, ci hai ispirato e ci hai dato energia per il futuro.

Categoria: 

Gorbaciov accusa gli USA: “Cercano la supremazia militare assoluta”

  • Inviato il: 18/12/2019
  • Da: redazione

L’ex leader sovietico è preoccupato dagli scenari apocalittici a cui si andrebbe incontro qualora si scatenasse una nuova corsa alle armi.
In un’intervista al quotidiano giapponese Asahi, l’ex presidente dell’Unione Sovietica Mikhail Gorbaciov ha accusato gli Stati Uniti di stare cercando di accaparrarsi la supremazia militare assoluta.
“Dietro alla decisione degli Stati Uniti di ritirarsi dal trattato INF è la loro volontà di liberarsi da ogni impegno internazionale sull’utilizzo degli armamenti e di ottenere una supremazia militare assoluta”, ha dichiarato Gorbaciov

Categoria: 

Il Partito Comunista Francese sullo sciopero contro riforma delle pensioni

  • Inviato il: 17/12/2019
  • Da: redazione

Pubblichiamo il comunicato del Partito Comunista Francese sulla mobilitazione nazionale del 17 dicembre, 13° giorno dello sciopero a oltranza contro la riforma delle pensioni di Macron. 
Una mobilitazione storica: il governo deve ritirare la sua riforma prima delle vacanze di Natale !
La mobilitazione di questo 17 dicembre contro il progetto di riforma Macron ha superato quella del 5 dicembre e ha raggiunto un livello storico, eccezionale.

Categoria: 

I comunisti, il nazionalismo e il fantasma di Leo Schlageter

  • Inviato il: 17/12/2019
  • Da: redazione

Nel gennaio del 1923, la Francia, con l’aiuto del Belgio, occupa la Ruhr, il cuore industriale della Germania. Era la punizione per i ritardi nel pagamento delle riparazioni di guerra imposte ai tedeschi, attraverso il Trattato di Versailles, a seguito della loro sconfitta militare. L’iniziativa suscitò una forte reazione popolare che fece crescere il sentimento nazionalista che trovava la sua rappresentanza in un arcipelago di organizzazioni di destra. Ne furono contagiati anche settori operai e popolari.

Categoria: 

Pagine