Lavoro e Welfare

IL LAVORO PER IL LAZIO

Pagina del dipartimento Lavoro

Responsabile: Michele Cimabue

Per contattarci: segreteria.prclazio@gmail.com

Piano Strategico regionale Lazio 2020

Programma operativo del Fondo Sociale Europeo

 

 

 

 

 

 

Spending review, Fraleone (Prc/Fds): “Basta schizofrenia”

FDS contro manovra Monti1

“Basta schizofrenia. Appare strumentale l'appello rivolto dal Pd della Regione Lazio alla presidente Polverini per il salvataggio dei posti di lavoro sul Trasporto pubblico locale e sulla sanità, dal momento che proprio il Partito Democratico non contesta gli ultimi tagli apportati dal governo Monti”. E’ quanto afferma la segretaria regionale del Prc/Fds Lazio, Loredana Fraleone.

LAVORO BENE COMUNE- DIFENDIAMO L'ART. 18, NESSUNO TOCCHI I NOSTRI DIRITTI!

assemblea Nettuno

LAVORO BENE COMUNE- DIFENDIAMO L'ART. 18, NESSUNO TOCCHI I NOSTRI DIRITTI!

assemblea pubblica-dibattito

Sabato 28 aprile - ore 17.30

Lavoro, Peduzzi (Prc/Fds): “Contro il governo in piazza a Civita Castellana”

Lavoro

“Centinaia di lavoratori questa mattina hanno preso parte alla manifestazione promossa dalla Cgil di Viterbo. Al corteo, che ha percorso le strade di Civita Castellana, era presente anche il sottoscritto insieme a una folta delegazione del circolo territoriale e la Federazione provinciale del Prc”.

Lo rende noto il capogruppo regionale della Federazione della Sinistra, Ivano Peduzzi.

Lavoro, Fiorella (Prc/Fds): “Insieme ai lavoratori della Findus”

Findus

“Oggi nella provincia di Latina i dipendenti della Findus hanno scioperato in massa e, insieme a tanti altri lavoratori di aziende in crisi della zona, hanno risposto così alla crisi, unificando le lotte. Unico sindacato confederale presente quello della Cgil.

MATERIALE ARTICOLO 18

Art.18

Le proposte avanzate ieri da Fornero nella trattativa sulla cosiddetta "riforma del mercato del lavoro" sono tutte pesantemente regressive. Si lascia intatta la pletora dei rapporti di lavoro precari esistenti, dopo che il governo ha già varato un provvedimento per ampliare il lavoro interinale. Si riduce la durata della copertura degli ammortizzatori sociali in maniera micidiale e si cancellano intere fattispecie, mentre i requisiti per l'accesso alla cosiddetta "ASPI" sono tali da tenere comunque fuori i lavoratori precari.

Syndicate content